Gli amici del 10: un gioco dinamico per imparare la matematica in modo divertente

Gli amici del 10: gioco dinamico per imparare la matematica divertendosi

Oggi vogliamo presentarvi “Gli amici del 10”, un gioco di carte fortemente educativo per permettere ai bambini di imparare divertendosi. Si tratta infatti di un gioco che viene spesso scelto anche dalle maestre della scuola primaria. E’ studiato per dare ai bambini una base di logica matematica che potrà risultare molto utile per crescere sviluppando una buona capacità di calcolo che potremmo definire “istintivo”. Per tutti questi motivi è spesso definito come un “gioco intelligente”.

Amici del 10: informazioni generali

Si tratta di un gioco adatto ai bambini dai 5 anni in su, ideale per chi frequenta la scuola elementare. Può risultare piacevole anche per gli adulti che decidono di giocare con i più piccoli. Gli amici del 10 è però soprattutto un bellissimo gioco perché insegna ai piccoli delle basi della matematica e della logica, in modo semplice e divertente. Può essere quindi una pietra miliare nell’insegnamento della scuola primaria.

Alla vista il gioco si presenta molto bene, con cartoncini colorati che attirano subito l’attenzione dei bambini. L’esperienza dei genitori che lo hanno regalato ai bambini dimostra e delle maestre che lo utilizzano dimostra che è in grado di offrire ottimi risultati. I bambini, in realtà già dai 4 anni e mezzo, finiscono per fare rapidamente le operazioni di matematica senza neanche “accorgersene”.

Amici del 10: regole base, prima partita e prezzo

Gli amici del 10 è un gioco molto pratico e semplice al tempo stesso molto istruttivo. Tutto si svolge con 40 cards (carte) che vanno a comporre le partite, le quali hanno una durata media di circa 10 minuti. Le partite sono dinamiche e veloci, il format di gioco è studiato in modo da catturare e mantenere alta la concentrazione dei bambini. Per questo gli amici del 10 contiene anche delle schede didattiche e anche una bella filastrocca. Il prezzo del gioco è molto contenuto, al di sotto dei 20 euro, e può essere quindi acquistato con molta tranquillità.

Gli amici del 10: gioco dinamico per imparare la matematica divertendosi. Regole e idee

Amici del 10 tanti vantaggi e nessun difetto

Amici del 10 è un gioco molto versatile, che può essere facilmente trasportato in classe, al mare, in montagna e ogni in occasione di viaggio. Si tratta di un gioco didattico ideale da fare sia a casa che in classe, per crescere dei “kids math friendly”. Questo gioco essendo divertente e formativo al tempo stesso non ha nessuno svantaggio e presenta dei punti di forza molto interessanti:

  • stimola la logica dei bambini;
  • è perfetto sia per giocare a casa sia per essere inserito in un percorso didattico a scuola;
  • insegna a svolgere abilmente sottrazioni e addizioni;
  • molto pratico e leggero da trasportare;
  • è facile da imparare;
  • il gioco è molto veloce perché richiede poco tempo;
  • le carte sono ecologiche e realizzate con materiali certificati;
  • il costo è molto contenuto.

I produttori hanno realizzato questo gioco per stimolare la concentrazione e la logica attraverso una bellissima combinazione di numeri, colori, parole e forme. Grazie a questi due giochi in un’unica confezione per i bambini sarà più facile e veloce fare il cosiddetto “calcolo del 10“. Un vantaggio logico che si porteranno poi per tutta la vita e che crescendo potrà risultare utile anche nei test invalsi.

Come insegnare gli amici del 10

Questo gioco è un fiore all’occhiello del produttore Atena Products. Gli amici del 10 ha due giochi in uno. Il primo è una variante del celebre Memory che aiuta a stimolare la concentrazione e la memoria. Si tratta di un gioco molto famoso, che ha appassionato intere generazioni. Ovvero il classico gioco in cui ogni bambino deve girare due carte per volta, cercando di ricordare le posizioni per abbinarle poi nei turni successivi ma co una differenza sostanziale.

A differenza di quanto avviene con la modalità classica, dove il bambino deve trovare due carte uguali, negli Amici del 10 il bambino dovrà trovare due carte diverse i cui numeri sommati dovranno dare come risultato 10 (quindi 9 e 1, 8 e 2, 7 e 3, 6 e 4, 5 e 5). E’ molto semplici quindi in questo caso capire come spiegare gli Amici del 10. Ovviamente al termine vince il giocatore che realizza più punti.

Il secondo gioco si chiama invece “Attento alla Matta!“. In questa seconda variante, vengono distribuite le carte in senso orario tra tutti i giocatori. Ognuno poi, sempre in senso orario, dovrà pescare una carta dalla mano del giocatore al suo fianco (ovviamente senza poterla vedere). Chi riesce a formare una coppia di carte che sommate tra loro dà come risultato 10, dovrà scartarle sul tavolo. Il solo giocatore che resterà con “la matta” in mano sarà lo sconfitto. E’ una variante matematica e maggiormente logica del gioco di carte che in alcune zone d’Italia è chiamato “Gobbo nero”.

Amici del 10: un gioco molto dinamico per imparare la matematica

Considerazioni finali

Visto il prezzo ridottissimo, la facilità di gioco e l’alto livello istruttivo, si tratta di un gioco consigliatissimo. Nella versione Memory ogni giocatore dovrà provare a vincere la partita, mentre nella versione con la Matta l’obiettivo è quello di non perdere. I numeri degli amici del 10 formano uno dei più belli giochi di calcolo mentale per la scuola primaria. Prima e seconda elementare sono forse gli anni migliori per l’utilizzo di queste schede ma in generale il gioco va benissimo fino ai 10 anni.

Con le 40 carte di Amici del 10 i bambini potrebbero anche inventare altri giochi, in modo da stimolare la propria fantasia. Un consiglio, acquistando due o più mazzi il gioco può essere reso ancora più dinamico e un po’ più complesso. Vi consigliamo anche di consultare gli altri giochi da tavolo per bambini.

Lascia un commento